Amalfi, arrestati giovanissimi per estorsione ai danni di una minorenne

Due giovanissimi, un 18enne di Torre del Greco e un 17enne di Pimonte, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati ieri pomeriggio dai Carabinieri della Compagnia di Amalfi. I due giovanissimi erano in Piazza Duchi Piccolomini ad Amalfi, sorpresi in flagranza mentre ritiravano dalla mani di una ragazzina originaria della Costiera la somma di oltre 15mila euro. 

I carabinieri hanno scoperto che la ragazzina, già in precedenza era stata costretta a dare, dietro minacce esplicite o velate, ingenti somme di denaro ai due estortori, uno dei quali considerava il suo fidanzato. Soldi che la vittima sottraeva al bilancio familiare, indotta anche psicologicamente, dai due ragazzi ad aiutarli a risolvere dei problemi economici con pericolosi personaggi della malavita.  

I militari che da tempo seguivano la vicenda, ieri pomeriggio, avuta notizia di un ennesimo appuntamento tra i tre, hanno prima assistito allo scambio e poi sono intervenuti bloccando i due ragazzi e recuperando i soldi nascosti sotto la felpa. Condotti in caserma, sono stati dichiarati in arresto e trasferiti, rispettivamente al carcere di Salerno-Fuorni (il maggiorenne) e al Centro di Prima accoglienza (il minorenne) in attesa dell’udienza di convalida.

Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento