Alleanza clan Pecoraro-Renna e De Feo, 17 arresti nel Salernitano. I dettagli

17 persone sono state arrestate oggi dai carabinieri nel corso di un’operazione antidroga, denominata “Alleanza”. scattata alle prime luci dell’alba nei comuni di Bellizzi, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Pontecagnano Faiano e San Rufo ma anche a Torre Annunziata e a Trecase nel Napoletano. In azione più di 80 carabinieri.

I 17 arrestati (14 in carcere, 3 ai domiciliari) sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, detenzione e cessione di hashish marijuana e cocaina, ma anche di detenzione e porto illegale di armi e munizioni con le aggravanti del metodo mafioso con l’obiettivo di agevolare l’attività di un’associazione mafiosa. Ad allearsi tra loro, da cui anche il nome dell’operazione, i clan camorristici Pecoraro-Renna e De Feo. 

Le indagini arrivano a conclusione dell’operazione di polizia giudiziaria eseguita lo scorso 15 aprile dai carabinieri e dalla Squadra Mobile di Salerno quando furono eseguite misure cautelari a carico di 38 indagati per reati di traffico di droga. 

L’attività investigativa di oggi è stata svolta dai carabinieri di Battipaglia in prosecuzione delle indagini Perseo e Omnia le cui misure cautelari eseguite a febbraio e marzo 2017 avevano permesso di arrestare i vertici del clan camorristico Pecoraro-Renna.

Le indagini hanno anche permesso di accertare il coinvolgimento di alcuni indagati del rivale clan De Feo che risultavano in collegamento con esponenti del clan Pecoraro-Renna. Sono emersi infatti diversi elementi che hanno confermato che tra i due clan camorristici, all’apparenza rivali, vi fosse in realtà una vera e propria alleanza.

I referenti, attualmente detenuti, sono i gemelli Sergio ed Enrico Bisogni per il clan Pecoraro-Renna e i fratelli Pasquale e Carmine De Feo per l’altro clan, anche loro detenuti in carcere e per questo “rappresentati” dal fratello Vito già destinatario di una precedente misura cautelare. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di sequestrare nel marzo 2018 a Bellizzi 30 kg di hashish e di arrestare 5 indagati. Nell’abitazione di uno degli arrestati a Sant’Angelo a Fasanella è stato trovato anche un fucile automatico calibro 12 con matricola abrasa nonché cartucce a palla di vario calibro. Nel giugno 2018 i carabinieri hanno sequestrato invece a Pontecagnano Faiano 100 grammi di cocaina arrestando e denunciando due indagati di Vietri sul Mare che poco prima avevano acquistato la droga da un indagato ai vertici dell’associazione. Nell’ottobre 2018  è stata sequestrata poi una pistola calibro 22 con munizionamento illegalmente detenuti da uno degli indagati.

Altri dettagli dal procuratore aggiunto di Salerno, Luca Masini
Luca Masini Antonino Neosi

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento