Allarme OMS consumo carni rosse. Il punto con la nutrizionista salernitana Annalisa Giordano (AUDIO)

Levata di scudi contro l’allarme dell’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha messo sullo stesso piano i danni provocati dal fumo con quelli derivanti dal consumo di carni rosse trattate e gli insaccati.

Nel mondo sono molti i pareri contrari alla decisione di inserire la carne nell'elenco delle sostanze cancerogene. A dare fastidio ai produttori ma non solo è soprattutto l'accostamento al tabacco e ad altre sostanze pericolose.

Oggi anche le preoccupazioni della Coldiretti per un settore in Italia che fattura 32 miliardi di euro e dà lavoro a 180mila addetti e che potrebbe subire gravi contraccolpi dopo questo allarme dell’OMS.

Ma gli esperti consigliano di seguire i soliti consigli e di continuare a mangiare carne senza esagerare e poi gli insegnamenti arrivano direttamente dalla Dieta Mediterranea.

 

Noi abbiamo affrontato l’argomento con un esperta: la biologa e nutrizionista salernitana Annalisa Giordano dell’Associazione Angela Serra per la ricerca sul cancro

Riascolta l'intervista QUI

Intervista Annalisa Giordano

Lascia un Commento