“Alla Tavola della Principessa Costanza” a Teggiano, Enzo D’Arco nuovo direttore artistico

Il regista, attore e sceneggiatore salernitano Enzo D’Arco sarà il direttore artistico della  26esima edizione de “Alla Tavola della Principessa Costanza”, la Festa Medievale organizzata dalla Pro Loco Teggiano, in programma l’11, 12 e 13 agosto a Teggiano. 

Appuntamento quindi da domenica per tre giorni che riporteranno indietro di oltre 500 anni le lancette degli orologi. Il presidente della Pro Loco di Teggiano, Biagio Matera, ha specificato che la scelta di Enzo D’Arco quale nuovo direttore artistico della kermesse è motivata “dalle sue qualità artistiche e professionali, requisiti d’eccellenza che abbiamo sempre apprezzato, arricchiti dal valore aggiunto di essere un grande talento espresso dal nostro territorio”.

Originario di Sala Consilina, Enzo D’Arco ha calcato i più importanti palcoscenici nazionali. A lui il compito di dirigere lo spettacolo con centinaia di comparse che avrà come palcoscenico il centro storico di Teggiano con il Castello e, come spettatori, i circa 30mila visitatori che arriveranno nella perla medievale del Vallo di Diano.

Tutte le novità della 26esima edizione saranno illustrate giovedì 8 agosto, alle 16.00, nel corso della conferenza stampa che si terrà al Complesso della SS. Pietà di Teggiano, nell’Aula Consiliare recentemente intitolata ad Antonio Innamorato.

All’incontro, oltre al Presidente Biagio Matera, ai membri della Pro Loco Teggiano e al direttore artistico Enzo D’Arco, prenderanno parte i principali partner dell’edizione 2019 della kermesse. Sono previsti gli interventi, tra gli altri, del sindaco di Teggiano, Michele Di Candia, del Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni Tommaso Pellegrino e della dirigenza della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento