Alla sede della BCC Monte Pruno di Sant’Arsenio una sede distaccata del Museo Naturalistico degli Alburni

Sarà inaugurata venerdì 9 dicembre, alle 17:00, presso la "Sala Cultura" della BCC Monte Pruno a Sant’Arsenio, una sezione del Museo Naturalistico degli Alburni che ha sede a Corleto Monforte.

Il Museo Naturalistico degli Alburni, gestito dall’Istituto di ricerca e didattica ambientale, Fondazione I.RI.DI.A, fu inaugurato il 6 agosto 1997.

La sede centrale del Museo accoglie un’esposizione permanente di vertebrati e invertebrati curata da Camillo Pignataro, direttore scientifico del Museo. In esposizione anche 1.200 reperti di uccelli, più di 60 specie di mammiferi, crostacei e circa 20mila esemplari di insetti del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni.

«La sezione del Museo incarna al meglio la nostra volontà di farci promotori di quello che il nostro territorio esprime. Ciò che propone il Museo Naturalistico di Corleto è qualcosa di unico nel panorama culturale italiano, e non solo, ma ha bisogno di essere conosciuto e pubblicizzato.- ha dichiarato il direttore generale della BCC Monte Pruno, Michele Albanese – Al momento nella sezione di Sant’Arsenio sarà allestita una prima esposizione che potrebbe diventare anche itinerante, allargando il raggio d’azione anche presso altri presidi in cui la BCC Monte Pruno opera. 

Lascia un Commento