Alla Fondazione Ravello si dimette il presidente Antonio Scurati. E’ polemica politica. A Radio Alfa il sindaco Di Martino

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Dopo 30 mesi di gestione commissariale, la Fondazione Ravello ripiomba nel caos. A sole due settimane dalla nomina a presidente, lo scrittore e intellettuale vincitore del Premio Strega 2019, Antonio Scurati, ha rassegnato le dimissioni.

 

«Mi sono bastati, purtroppo, pochi giorni per accertare che i soci fondatori della Fondazione Ravello non rispettano la libertà intellettuale e ignorano i valori della cultura. Da uomo di cultura e, soprattutto, da uomo libero, scelgo di rassegnare le mie dimissioni dalla carica di Presidente» queste le parole di Scurati.

La decisione è stata maturata dopo le dichiarazioni, del governatore campano Vincenzo De Luca, che non avrebbe gradito l’inserimento nel programma del Ravello Festival del ministro della Salute Roberto Speranza e dello scrittore Roberto Saviano, invitati proprio da Scurati. «Le indicazioni vanno rispettate in generale e quelle date dalla Regione sono molto semplici – ha detto ieri De Luca -. Le iniziative che si mettono in piedi devono essere coerenti con la natura dei festival che si fanno o delle fondazioni. Non si possono fare delle cose estemporanee che non c’entrano niente. Gli eventi che si propongono non devono essere segnati da conflitti di interesse da parte di chi li propone”. A queste osservazioni ha risposto Scurati «Gli uomini liberi non hanno scelta perchè hanno già scelto molto tempo prima» così lo scrittore.

Lo scrittore Saviano sui social ha scritto: “Vincenzo De Luca blocca la mia presenza al Ravello Festival. Nessun problema, don Vicié, non ci sarò… arripigliateve tutt’ chell che è o vuost…”. Questo il messaggio di Saviano accompagnato da un video di poco meno di quattro minuti nel quale lo scrittore, non senza ironia, denuncia che il governatore De Luca ha bloccato la sua partecipazione come ospite al Ravello Festival. 

“La ribalta che ha assunto la vicenda della Fondazione Ravello è stata una ribalta strumentale”. Lo ha detto  il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, nostro ospite

Il file audio (podcast) di questa notizia è scaduto. Qualora vorresti riascoltarlo, puoi inviare una richiesta comunicando il tuo Nome e la tua Email.


Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo l'informativa sulla privacy

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento