Alghe in mare tra Battipaglia ed Eboli, gli operatori balneari esasperati chiedono i danni. Ascolta

Bagnanti in fuga dalle spiagge di Eboli e Battipaglia a causa della massiccia presenza di alghe. Le analisi effettuate dall’Arpac hanno stabilito che non hanno origine batterica ma la loro proliferazione è dovuta alla presenza del fitoplancton in concentrazione anomala.

In pratica in mare arrivano fertilizzanti utilizzati nei campi che passano attraverso l’idrovora ai confini tra Battipaglia ed Eboli. Altri fattori sono le abbondanti piogge di maggio e il forte caldo.

Si cerca ora di correre ai ripari, ma intanto gli operatori balneari chiedono che si accertino le responsabilità e soprattutto i danni. E’ stato annunciato un esposto in Procura.

Noi a Radio Alfa questa mattina ne abbiamo parlato con Bruno Dati, titolare di un lido e rappresentante del Sib (Sindacato italiano balneari).

Ascolta
Dati alghe

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento