Albanella (SA) – Incidente mortale, madre e figlia in un canale

Tragico incidente stradale, questa mattina, ad Albanella, in località Fravita, lungo la strada provinciale che collega Albanella e Capaccio. Una donna di 42 anni, Gerardina Vitolo, e sua figlia, Angelica Vuto di 16 anni, affetta da sindrome di Down, sono annegate dopo essere finite in un canale pieno d’acqua che costeggia la strada. Le due donne erano a bordo di una Fiat 500 che all’improvviso è sbandata, finendo nel canale. Inutile l’intervento di alcuni automobilisti che hanno cercato di estrarre le due donne dall’auto. Al momento della tragedia, Gerardina e Angelica si stavano probabilmente recando a casa della madre, ad Altavilla Silentina, dalla propria abitazione di Capaccio, dove si erano trasferite da circa un mese insieme al marito, Giuliano Vuto, operaio in una ditta che realizza impalcature in ferro. Non è la prima volta che si verificano simili incidenti in quel tratto di strada: solo il mese scorso ne sono avvenuti due, fortunatamente senza gravi conseguenze per i malcapitati che si sono messi in salvo; ma negli anni scorsi proprio su quella strada si sono verificati altri incidenti mortali. Inoltre l’auto delle due donne è sbandato proprio nel tratto di strada dove il guardrail era stato danneggiato dal precedente incidente. La tragedia ripropone il problema della cattiva manutenzione di quella come di altre arterie salernitane, troppo spesso scenari di morte.

Lascia un Commento