Albanella, il 23 agosto la “Giornata per la Vita e per Vito”

Si terrà domani dalle 17 a Borgo San Cesareo frazione di Albanella la “Giornata per la vita e per Vito”, organizzata dall’associazione “La panchina” in ricordo del piccolo Vito, morto per un arresto cardiocircolatorio a soli 5 anni, e con l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione.

Non solo, perché dal 2014 l’associazione organizza delle raccolte di fondi per dotare i comuni di un defibrillatore, uno strumento che può salvare la vita a persone colpite da arresto. Fino ad oggi l’associazione presieduta da Emilia Verderame, madre del piccolo Vito, ha installato 24 defibrillatori nei comuni di Albanella, Altavilla Silentina, Castel San Lorenzo, Felitto, Monteforte Cilento, Piaggine, Laurino, Torchiara ed Orria, e all’Istituto Alberghiero di Gromola a Capaccio Paestum.

La “Giornata per la vita e per Vito” inizierà domani alle 17 nella piazzetta di Borgo San Cesareo con attività per i bambini. Dalle ore 20, invece, sarà possibile partecipare al laboratorio di pittura estemporanea e divertirsi con i gonfiabili e l’area selfie. Alle 21 il “Concerto per la Vita” con Piera Lombardi, mentre alle 23 è prevista l’estrazione dei numeri vincenti per la lotteria di beneficenza: premio un’opera d’arte donata dalla galleria di Miniaci Antonio. L’intero ricavato sarà utilizzato per cardioproteggere il comune di Stio Cilento con l’installazione del DAE (Defibrillatore automatico), per la sostituzione delle batterie per i defibrillatori presenti nel comune di Felitto e il completamento del parco giochi presente a Borgo San Cesareo di Albanella.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento