Albanella, auto confiscata alla criminalità organizzata sarà usata per la cittadinanza

Beni della criminalità organizzata riutilizzati per finalità socio-amministrative.

Il Comune di Albanella, guidato dal sindaco Renato Josca, ha potenziato il proprio parco mezzi acquisendo, a titolo gratuito, un’autovettura confiscata e data in assegnazione dall’Agenzia del Demanio.

L’ente comunale ha risposto al bando di gara pubblicato dalla Direzione regionale del Piemonte e della Valle D’Aosta, scegliendo tra i 29 lotti messi all’asta il veicolo che ora sarà assegnato alla Protezione civile.

Si tratta di una “Dacia Sandero” con alimentazione diesel, immatricolata nel 2011, in buone condizioni e perfettamente funzionante. L’auto necessita solo di piccoli interventi di manutenzione, che saranno effettuati dalla stessa Protezione civile mentre il Comune di Albanella fornirà i materiali necessari. Già a febbraio l’ente era stato assegnatario di altri due veicoli.

“La nuova auto è stata già ritirata e siamo solo in attesa delle ultime rifiniture prima di poterla consegnare ufficialmente al locale gruppo di Protezione civile” così ha fatto sapere il sindaco di Albanella, Renato Josca.

Con i tre veicoli saranno potenziati il servizio degli uffici amministrativi, la raccolta rifiuti e ora il servizio di Protezione civile.

Lascia un Commento