Al via nella diocesi di Teggiano Policastro il progetto ‘Protetto. Rifugiato a casa mia’

Al via anche sul territorio della diocesi di Teggiano Policastro il progetto “Protetto. Rifugiato a Casa Mia” coordinato da Caritas Italiana.

La Caritas diocesana di Teggiano-Policastro già da alcune settimane ha avviato una prima fase di monitoraggio per poter individuare 10 rifiugiati che saranno accolti da altrettante famiglie.

L’accoglienza vera e propria verrà avviata a fine marzo. La durata dell’accoglienza è di 6 mesi durante i quali ogni singolo percorso di integrazione verrà costantemente monitorato.

Ne abbiamo parlato con Lucia Patrone, referente del progetto “Protetto. Rifugiato a Casa Mia”. 

Riascolta qui l'intervista

Patrone su progetto rifugiati

Lascia un Commento