Al via l’era Inzaghi in casa granata, ottimismo per la Cavese in Lega Pro. Leggi le news di sport

EUROPEI DI CALCIO 2016

Francia, Germania, Belgio: ai quarti sono approdate tutte le favorite della vigilia; oggi toccherà all'Italia provare a superare il difficilissimo ostacolo Spagna, squadra campione d'Europa in carica, che non perde con gli azzurri dal Mondiale americano del 1994.

Antonio Conte ha sciolto tutti i dubbi della vigilia: a sostituire l'assente Candreva dovrebbe scegliere il romanista Florenzi. Invariate le altre caselle. Il modulo sarà sempre il 3-5-2, con la difesa imperniata sulla BBC di matrice juventina (Barzagli, Bonucci, Chiellini); il centrocampo sarà diretto da Daniele De Rossi, con Parolo e Giaccherini ai fianchi. In avanti fiducia alla coppia Eder-Pellé.

Sul fronte opposto, Del Bosque appare intenzionato a confermare il 4-3-3, con Nolito, Morata e David Silva in avanti, anche se il ct iberico è tentato dall'inserire in mediana Suriano al fianco di Busquets, per dare maggiore libertà offensiva ad Iniesta e posizionarlo così insieme a David Silva e Fabregas alle spalle di Morata.

Arbitro di Italia-Spagna, gara che si giocherà alle ore 18 allo "Stade de France" a Saint Denis, sarà il turco Cakir.

 

 

SALERNITANA

È iniziata l'era Inzaghi. Toccherà a lui guidare la squadra nel prossimo campionato cadetto e raccogliere quei risultati che sono mancati nella stagione appena chiusa, con una striminzita quanto preziosa salvezza ai play-out contro il Lanciano.  A ore arriverà anche il tweet ufficiale del club di Lotito e Mezzaroma.

Inzaghi avrà cinque collaboratori nella sua avventura in granata. Oltre al preparatore dei portieri Gigi Genovese, ci saranno Massimiliano Farris (sarà il "secondo" di Inzaghi), il preparatore atletico Fabio Ripert, il preparatore addetto al recupero degli infortunati, Adriano Bianchini e il match analyst Enrico Allavena.

Uno staff di primo livello, quello scelto dal nuovo tecnico, con alcuni professionisti arrivati direttamente dalla Lazio.

 

CAVESE

A Cava de' Tirreni passano i giorni e cresce l'ottimismo per il salto in Lega Pro. L'ufficialità arriverà solo dopo la metà di luglio, ma intanto club e amministrazione comunale si muovono all'unisono per ottemperare a tutte le richieste della Lega di Firenze. Campitiello ha già preparato i 350mila euro necessari per l'iscrizione (fondo perduto e altre spettanze), il Sindaco Servalli, invece, ha avviato l'iter procedurale che dovrà portare alla realizzazioni dei lavori di restyling richiesti.
Le prescrizioni della Lega sono molteplici. Vanno dalle dimensioni del terreno di gioco, che dovrà prevedere aree di sicurezza più ampie, all'impianto di illuminazione; dalla numerazione dei posti a sedere in tutti i settori dello stadio, alla risistemazione della sala stampa.
A questi adempimenti vanno aggiunti quelli richiesti dalla Questura:  il miglioramento del sistema di video sorveglianza, all'interno e all'esterno dell'impianto di via Mazzini; il rafforzamento delle reti di protezione in tutti i settori, principalmente quelli più caldi, e la riattivazione dei tornelli in Curva Nord.
Opere che dovranno essere pronte per fine luglio, quando è prevista l'ispezione degli Ispettori di Lega.

 

SERIE D

Si muove sottotraccia, in attesa dell'apertura del mercato, il Città di Nocera: il club rossonero, che parteciperà al prossimo campionato di Serie D,  ha già trovato l'accordo con due attaccanti da mettere a disposizione del tecnico Vincenzo Maiuri. Si tratta di Alfonso Gargiulo, un classe '94 in forza al Sorrento, e Vincenzo Liccardi, bomber del Montesarchio, autore di 24 reti nello scorso torneo di Eccellenza.

Lascia un Commento