Al via il nuovo anno scolastico, lettera della Regione Campania “rispettate l’ambiente”

Un invito alla competizione, al dialogo, all’ascolto di chi è più indietro ma un invito anche al rispetto dell’ambiente e al lancio di una sfida che vada in tale direzione.

C’è tutto questo nella lettera che il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, e l’assessore all’Istruzione Lucia Fortini, hanno inviato in occasione dell’inizio dell’anno scolastico che in Campania è ufficialmente fissato all’11 settembre.

Viene rivolto un appello alle comunità scolastiche, affinché “rappresentino una leva consapevole del cambiamento nei comportamenti e nelle scelte della collettività in difesa dell’ambiente diventando, al fianco delle istituzioni locali, monito per le nazioni e l’intera comunità mondiale”. Ma c’è anche un impegno da parte della Regione “a donare un albero per ogni istituto scolastico” e a fare “ancora una volta la sua parte in termini di sostenibilità, umanità, solidarietà”.

“Il nuovo anno scolastico che si apre – scrivono ancora De Luca e Fortini – è un’importante tappa del percorso personale e culturale scelto da ciascuno, nei cui giorni di avvio confluiscono desideri, preoccupazioni, progetti e riflessioni”. Da Palazzo Santa Lucia anche l’appello ad ogni scuola della Campania ad ampliare e integrare le lezioni curriculari con le attività extracurriculari, considerando gli alunni con i bisogni educativi speciali una ricchezza delle classi. 

A settembre, oltre ai progetti e alle iniziative già avviate, sono in campo 60 milioni di euro di investimenti per il trasporto scolastico gratuito, per le borse di studio, per il quarto ciclo del Programma Scuola Viva che, da quest’anno, diventa anche Scuola Viva in Quartiere, con l’impegno e la moltiplicazione delle reti di scuole, e significative azioni trasversali e multidisciplinari rivolte agli studenti e alle studentesse di ogni ordine di scuola. Altri 90 milioni di euro la Regione Campania li ha destinati alle verifiche sismiche degli edifici scolastici su tutto il territorio regionale. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento