Al Palazzo Arcivescovile di Salerno la mostra fotografica della Polizia di Stato

Alla presenza del Capo della Polizia di Stato, Franco Gabrielli, ieri pomeriggio a Salerno è stata inaugurata, all’interno del Tempio di Pomona, presso il Palazzo Arcivescovile, la mostra fotografica nazionale itinerante della Polizia di Stato “Frammenti di storia. L’Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della Polizia Scientifica”.

Con Gabrielli c’erano anche il Direttore Centrale della Polizia Criminale Vittorio Rizzi, il Direttore del Servizio Polizia Scientifica Fausto Lamparelli, e tutte le Autorità civili e religiose e rappresentanti delle Istituzioni del territorio salernitano.

“Con questa iniziativa – ha spiegato il Capo della Polizia – cerchiamo di rendere giustizia ad una storia, a straordinari personaggi che l’hanno resa possibile e hanno reso possibile quello che oggi noi siamo e che ci consente di guardare al futuro con l’impegno che caratterizza l’opera dei nostri uomini e delle nostre donne”.

La mostra comprende 22 pannelli fotografici e teche. Ci sono immagini esclusive relative a fatti che hanno segnato la storia dell’Italia, come l’arresto del partigiano Sandro Pertini, divenuto poi presidente della Repubblica; l’omicidio di Giacomo Matteotti avvenuto nel 1924, e poi, risalendo la corrente del tempo, il mostro di Firenze, le stragi di mafia e quelle dell’eversione nera, oltre alle immagini relative a importanti avvenimenti riguardanti la provincia di Salerno e la regione Campania.

La mostra si potrà visitare fino a domenica 13 gennaio, dalle 9 alle 19, con ingresso gratuito. I visitatori saranno guidati dal personale della Polizia Scientifica.


Lascia un Commento