Ai domiciliari per spaccio di droga ma evade e si dà alla fuga su un treno, arrestato

Era agli arresti domiciliari e ieri doveva presentarsi davanti al giudice del Tribunale di Salerno per la convalida dell’arresto ma è evaso dandosi alla fuga. Autore dell’episodio è il pregiudicato Valentino Adinolfi, 33 anni di Pontecagnano, protagonista ieri pomeriggio di una fuga sul treno regionale Paola-Napoli.

A bloccarlo è stato un carabiniere della Compagnia di Sapri che era in treno per prendere servizio. Il militare notando il giovane ha deciso di controllarlo ma il 33enne gli ha fornito false generalità. Appena si sono aperte le porte del treno, alla stazione di Sapri, il malvivente ha strattonato il militare ed è scappato.

Il carabiniere lo ha inseguito e lo ha bloccato poco dopo. Condotto alla caserma dell’Arma è stato facile ricostruire la sua storia. Adinolfi infatti, già ai domiciliari per il reato di spaccio di stupefacenti, il giorno precedente era stato nuovamente arrestato per possesso di una cospicua quantità di stupefacenti a Pontecagnano.

L’uomo è ora rinchiuso nel carcere di Potenza per le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, false generalità ed evasione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento