Agropoli (SA) – Uccisero benzinaio, pene ridotte per i 3 responsabili

Pena ridotta ai tre giovani di Agropoli che nel luglio del 2007 assassinarono un benzinaio durante un tentativo di rapina. La Corte d’Assise d’Appello di Salerno, ha ridotto da 18 a 16 anni e otto mesi di reclusione la pena per Pasquale Giordano, che fece fuoco e uccise il benzinaio Davide Pecora. Pene più miti anche per i due complici: Maurizio Corradino, la cui pena è stata ridotta da 16 a 15 anni, ed Antonio De Rosa, il basista del gruppo, che dovrà scontare in carcere 14 anni e otto mesi contro i 16 decisi in primo grado dal Tribunale di Vallo della Lucania.

Lascia un Commento