Agropoli (SA) – Torneo di calcio giovanile, rissa tra adulti

E’ finita in rissa la 30esima edizione del torneo internazionale di calcio giovanile “Città di Agropoli”, riconosciuto come uno dei più importanti del panorama calcistico mondiale. In campo c’erano bambini di 10 e 11 anni ma al solito a dare il cattivo esempio ci hanno pensato i grandi. Al termine della gara tra la Jugend Agropoli e il Casarea di Casalnuovo, terminata con la vittoria dell’Agropoli, un dirigente del Casarea si sarebbe avvicinato all’allenatore della Jugend colpendolo al viso con una cartellina. Per lui sono state necessarie le cure dei medici del locale ospedale. Subito dopo l’aggressione, sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Agropoli che hanno dovuto riportare la calma anche tra le famiglie dei piccoli atleti. Per protesta, la Jugend ha ritirato dal torneo tre formazioni. Il torneo ha visto in campo 105 squadre di calcio provenienti da tre continenti e oltre 2mila partecipanti per un totale di più di 250 incontri.

Lascia un Commento