Agropoli (SA) – Pescatori di frodo bloccati dalla Guardia Costiera

Pescatori di frodo in trasferta dalla Puglia sono stati scoperti nel mare del Cilento dagli uomini della Guardia Costiera di Agropoli. A finire nei guai, sono stati due pescatori pugliesi impegnati nella pesca dei ricci, echinoderma particolarmente apprezzato in terra di Puglia ma sottoposto ad una rigorosa tutela. Al momento della scoperta, i due, immersi nel mare di Punta Licosa, nel Comune di Castellabate, avevano raccolto circa 2mila esemplari mentre, per la pesca sportiva, è consentito il recupero di un massimo di 50 ricci a pescatore. Il pescato è stato subito restituito al mare mentre ai due pescatori sono state comminate sanzioni amministrative pari a mille euro ciascuna.

Lascia un Commento