Agropoli (SA) – Ospedale, no sospensiva da Consiglio di Stato

L’ospedale di Agropoli non chiuderà almeno per tutta l’estate. E’ questo l’effetto della decisione del Consiglio di Stato che ieri pomeriggio ha respinto il ricorso presentato dai legali del Comune di Agropoli sulla riconversione in Psaut dell’ospedale civile cilentano, decisa dal direttore generale dell’ASL Salerno, Antonio Squillante. Il Consiglio di Stato non ha ravvisato l’esistenza di un "danno grave e irreparabile", poichè il legali dell’ASL salernitana hanno garantito il mantenimento dei servizi di pronto soccorso e il funzionamento dei reparti di urgenza almeno fino al mese di settembre. La decisione interlocutoria rinvia a dopo l’estate l’eventuale chiusura dell’ospedale e la nascita di un "Punto di primo soccorso", che prevede l’utilizzo di tre ambulanze e il trasferimento dei malati, dopo una prima visita, nei poli ospedalieri limitrofi.

Lascia un Commento