Agropoli (Sa) – Ospedale, il sindaco Alfieri prosegue la lotta e convoca i colleghi

Il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri, non abbassa la guardia e prosegue la lotta a difesa del locale ospedale civile. Chiede la modifica del decreto regionale n. 49 del 2010 e il reinserimento dell’ospedale nella rete dell’emergenza.
Il primo cittadino cilentano ha intanto convocato per lunedì 22 luglio, alle 12, una riunione con i sindaci del territorio allo scopo di verificare ogni utile e opportuna iniziativa al riguardo. Sarà sottoscritto un documento da presentare al governatore Caldoro per la modifica del decreto con il reinserimento dell’ospedale nella rete dell’emergenza-urgenza. “Seppure l’ospedale di Agropoli è salvaguardato fino a settembre prossimo – afferma il sindaco Alfieri – si presenta drammatica la prospettiva di difenderlo, attese anche le motivazioni del Consiglio di Stato a seguito di errate e false prospezioni dell’Asl”. Così Alfieri che quindi insiste nell’attacco mediatico al manager Asl Squillante, aggiungendo che per l’ospedale di Agropoli "si continua a barare, presentando dati falsi e assurdi, come la presenza in organico di 23 primari".

Lascia un Commento