Agropoli (SA) – Il Consorzio Agrario rischia la chiusura

Rischia la chiusura il consorzio agrario di Agropoli. La denuncia arriva dal responsabile dell’agenzia agraria della cittadina cilentana, Alfonso Di Biasi, che fa capo al Consorzio Agrario Interprovinciale di Salerno, Avellino e Napoli.
Ai 25 agenti della Campania è stato proposto un nuovo contratto, definito dal responsabile dell’agenzia di Agropoli, "capestro". Inoltre sui locali di proprietà del Consorzio, sorge spesso anche l’abitazione dell’agente che, nel caso di Agropoli e di Eboli, finirebbero per non avere più non solo un lavoro ma anche una casa.
Di Biasi dunque chiede che le autorità interessate intervengano al più presto affinché la situazione ad Agropoli così come quella di altre agenzie della Campania possano essere finalmente chiarite". La stessa richiesta è giunta dall’agente dell’ agenzia di Eboli, Giulietta Tosi, anche lei a rischio "sfratto".

Lascia un Commento