Agropoli (SA) – Dal 5 settembre potrebbe essere soppresso un treno per Salerno. Proteste dal Comune

Dal prossimo 5 settembre, potrebbero essere soppressi alcuni treni da e per Agropoli. Appena saputa la notizia, il sindaco Franco Alfieri, si è attivato inviando una lettera di protesta all’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Spa, Moretti, chiedendo di fermare quella che definisce una «decisione scellerata, incomprensibile e ingiustificata, che rischia di penalizzare ulteriormente il territorio». Tra i treni che rischiano la soppressione c’è il Sapri – Salerno delle 10.08 penalizzando fortemente le migliaia di pendolari e i tantissimi universitari che ogni giorno utilizzano il servizio ferroviario per raggiungere i centri principali. In considerazione anche della vocazione turistica del Cilento, si rischia di compromettere ulteriormente l’offerta di servizi adeguati. Sopprimendo questo treno, praticamente fino alle 13.56, non sarà possibile viaggiare in treno in direzione Salerno.

 

Lascia un Commento