Agropoli (SA) – 20 persone denunciate per indebiti finanziamenti pubblici

Venti persone denunciate e beni per un valore di circa 1 milione e 200mila euro sottoposti a sequestro dalla Guardia di Finanza di Agropoli nell’ambito di indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno, che hanno riguardato indebiti finanziamenti a sette imprese, operanti nella ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande. Il danno all’Erario è stato valutato in circa 3 milioni e mezzo di euro. I finanziamenti, garantiti dallo Stato ai sensi della legge Sabatini e della legge 662 del 96, erano destinati all’acquisto di beni strumentali per le attività d’impresa. Acquisti, che secondo gli investigatori, però erano totalmente fittizi, in quanto giustificati mediante l’annotazione di fatture per operazioni inesistenti. Il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, ha riguardato due appartamenti e cinque terreni nel territorio di Agropoli e Castellabate, due quote societarie in imprese attive nel settore della distribuzione di prodotti alimentari, con sede a Salerno, e una autovettura.
Nei confronti delle 20 persone denunciate, l’Autorità giudiziaria ha già disposto la notifica degli avvisi di conclusione delle indagini in relazione a plurimi reati, tra cui, la truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, la frode fiscale, l’omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali, il falso materiale ed ideologico in atti pubblici. Il danno erariale è stato anche segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Napoli per l’attivazione delle conseguenti procedure di recupero delle indebite erogazioni.

Lascia un Commento