Agropoli, riscuoteva la pensione della madre morta. Denuncia e sequestro di beni

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Per sei anni ha riscosso la pensione della madre morte approfittando del fatto che nessun impiegato del settore Anagrafe avesse fatto la comunicazione all’Inps relativa alla morte. 

Una donna 56enne di Agropoli è stata denunciata per indebita percezione di erogazioni in dallo dello Stato. Nei suoi confronti però, su disposizione della Procura di Vallo della Lucania, la Guardia di Finanza del Comando di Salerno ha eseguito anche un decreto di sequestro preventivo di beni per 67mila euro. La donna ha continuato a riscuotere la pensione per circa 1200 euro al mese, accreditate su un conto corrente cointestato con la defunta madre, per un ammontare appunto di 67mila euro. La 56enne tra l’altro percepiva anche il reddito di cittadinanza

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp