Agropoli, pensa sia acqua e la versa su un coetaneo. Era benzina. Paura per un ragazzino

Pomeriggio settembrino. Un gruppetto di ragazzi gioca in un parco. Per scherzo, uno di loro afferra una bottiglia trovata per caso tra l’erba pensando che all’interno ci sia dell’acqua e la scaraventa contro un compagno di giochi.

Nella bottiglia però c’era benzina.

Poreva trasformarsi in tragedia quanto accaduto ieri pomeriggio nel parco pubblico Liborio Bonifacio di Agropoli.

Il ragazzino raggiunto dal liquido infiammabile al volto è stato soccorso da alcuni presenti e dai sanitari del 118. Si è temuto il peggio perchè il liquido ha toccato anche gli occhi e il ragazzino ha avvertito un forte bruciore. Lo scrive InfoCilento 

I sanitari del 118 hanno praticato le prime cure verificando per fortuna che non ci fossero danni gravi.

Ora si cerca di capire chi abbia lasciato la bottiglia con la benzina nel parco frequentato da bambini. Alcuni presenti hanno raccontato che in zona, ieri mattina, era stato eseguito il taglio dell’erba e forse il carburante era servito per i decespugliatori. 

Lascia un Commento