Agropoli, ordinanza sindacale contro il rischio incendi

Contro il rischio incendi, il sindaco di Agropoli Adamo Coppola ha emesso un’ordinanza che stabilisce, fino al 30 ottobre, che i proprietari di terreni ricadenti sul territorio comunale devono provvedere a rimuovere sterpaglie, cespugli e rovi, ed ogni altra possibile fonte di incendio, rifiuti compresi.

I proprietari devono assicurare, lungo i propri confini, un’apposita fascia frangifuoco non inferiore a 10 metri. I proprietari di terreni laterali alle strade comunali e provinciali, e tutti i proprietari frontisti di aree e spazi pubblici, sono obbligati alla pulizia, per una fascia frangifuoco non inferiore a 50 metri.

L’ordinanza vieta di bruciare nei campi, anche in quelli incolti, le stoppie delle colture, dei prati e delle erbe infestanti. Le sanzioni previste per i trasgressori vanno dai 25 ad oltre 10 mila euro.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento