Agropoli, il circolo Stella Maris chiede un progetto di riqualificazione della pista ciclabile

Il circolo Legambiente Stella Maris di Agropoli chiede subito un progetto di riqualificazione della pista ciclabile che collega Agropoli e Capaccio Paestum.  L’occasione è offerta dal bando della Regione Campania per il finanziamento di interventi di sviluppo e messa in sicurezza della circolazione ciclistica cittadina, riservato alle città con popolazione residente superiore a 20mila abitanti.

“Il provvedimento – spiega il presidente del Circolo Legambiente Stella Maris, Mario Salsano – è un’importante opportunità per il Comune di Agropoli che potrebbe partecipare al bando con un progetto di risistemazione dell’attuale pista ciclabile, attualmente in disuso e fortemente degradata, che inizia dallo svincolo di Agropoli nord e continua verso la strada provinciale 278”.

Secondo l’associazione ambientalista i finanziamenti della Regione Campania potrebbero servire anche per progettare altri circuiti ciclabili. Tra questi il percorso Trentova-Moio Alto-Villaggio abbandonato S.Giovanni-Trentova, “considerato che già oggi è percorribile a piedi e con mountain bike su un sentiero, però, in gran parte disagevole. Potrebbe diventare uno straordinario volano di sviluppo per il turismo sportivo ed ecologico – dice Salsano – perché attraversa l’area naturalistica Trentova-Tresino, una delle più belle  ed interessanti dal punto di vista ambientale e paesaggistico”.

Lascia un Commento