Agropoli, feto nato morto in una clinica. Indagati 9 medici per omicidio colposo

Sono nove in tutto i medici iscritti nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per il feto nato morto due sere fa all’Istituto Clinico Mediterraneo (ex clinica Malzoni) di Agropoli.

L’accusa è di omicidio colposo: tra i camici bianchi indagati ci sarebbero il ginecologo, l’ostetrica, il primario e l’equipe della sala parto.

Le indagini sono partite dopo la denuncia della coppia di Campagna, residente al Quadrivio. La salma del piccolo è stata posta sotto sequestro per effettuare l’esame autoptico, fissato per martedì prossimo; sequestrata anche la cartella clinica della donna che, accolta dai medici del reparto di Ostetricia e Ginecologia, era stata subito trasportata in sala parto dove, per cause e responsabilità ancora da accertare, il bimbo è nato morto.

Non è ancora chiaro se avesse già in grembo il feto ormai senza vita o se il piccolo sia deceduto per complicazioni successive.

Lascia un Commento