Agropoli, evasione fiscale. Confisca da 200mila euro

La Corte di Appello di Salerno ha disposto la confisca per equivalente di 200mila euro nei confronti nei confronti di una società d’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria. 

Il provvedimento cautelare è stato eseguito al termine di una complessa attività d’indagine fiscale dai Finanzieri di Agropoli.

Per diversi mesi, i Finanzieri hanno ricostruito le numerose operazioni poste in essere dalla società, accertando un’evasione di imposte pari ad oltre 200 mila euro.

La confisca per equivalente riguarda beni immobili, beni mobili registrati, denaro e crediti riconducibili alla società e al proprio legale rappresentante legale

Lascia un Commento