Agropoli – Esponente M5S minacciato, solidarietà dai parlamentari

Minacce telefoniche sono giunte a Consolato Caccamo, esponente del Movimento 5 Stelle ad Agropoli, nel Cilento. Ieri, ha ricevuto la solidarietà del vice presidente della Camera, Luigi Di Maio, recatosi ad Agropoli insieme ai deputati Alessandro Di Battista, Silvia Giordano e Angelo Tofalo e il senatore Andrea Cioffi. “Noi siamo una famiglia, una vera comunità ed era necessario – ha detto Tofalo – venire per condividere una cosa bruttissima che è successa”. Sull’episodio sono in corso indagini che potrebbero portare presto a delle novità.

Due le telefonate minatorie ricevute da Caccamo, la prima il 7 dicembre e la seconda il 18. In entrambe, una voce con inflessione marcatamente partenopea, invitava l’attivista del M5S ad interrompere l’attività politica sul territorio. Caccamo ha detto di avere dei sospetti ed è convinto che le indagini potranno fare chiarezza sull’intera vicenda. Potrebbe essere qualcuno che ha tutto l'interesse a spezzare la collaborazione del Movimento con l’amministrazione comunale di Agropoli, per poi raccoglierne i frutti. Gli attivisti dei Pentastellati di Agropoli saranno alla Camera nei prossimi giorni per una conferenza stampa.

Lascia un Commento