Agropoli: Arrestato il capostipite degli zingari, maltrattava la moglie

Lo storico capofamiglia degli zingari di Agropoli, Vito Marotta, di 66 anni, è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia. Già sottoposto alla sorveglianza speciale della pubblica sicurezza, Marotta da mesi, stando alle indagini dell’Arma, maltrattava la moglie con percosse, minacce e ingiurie, che la donna avrebbe sempre tenuto nascoste per timore. Ieri, a seguito di un violenta lite, la donna ha chiamato il 112 chiedendo aiuto ai carabinieri, che sono intervenuti cogliendo in flagranza di reato il 66enne. L’uomo, nonostante la presenza dei militari avrebbe tentato di aggredire ancora una volta la moglie, lanciandole degli oggetti e minacciandola.

Lascia un Commento