Agro nocerino – Operazione contro il contrabbando di sigarette. Nel salernitano il crocevia

L’agro nocerino sarnese crocevia principale del traffico di sigarette di contrabbando dell’est europeo. Lo hanno scoperto i militari della Guardia di Finanza che hanno effettuato un’operazione, denominata "wrong smoke" tra Napoli e Caserta, arrestando 157 contrabbandieri e sequestrando 3 quintali di bionde. Secondo gli investigatori il traffico illegale di sigarette arriva via terra dalla Moldova, Romania, Bulgaria e Ucraina e "sbarca" nei luoghi deputati allo smercio passando nelle mani dalle mani dei contrabbandieri ai venditori al dettaglio proprio nella zona settentrionale della provincia salernitana. 
Dopo uno stop di diversi anni, il fenomeno del contrabbando di tabacchi lavorati esteri è tornato ad assumere preoccupanti dimensioni. Dall’inizio dell’anno, attraverso indagini e il monitoraggio del traffico commerciale, sia attraverso i porti di Napoli e Salerno sia lungo le principali arterie viarie, sono state sequestrate oltre 30 tonnellate di bionde illegali con la denuncia di più di mille persone di cui 67 arrestate

Lascia un Commento