Agricoltura, Brexit senza accordo. Preoccupazione della Coldiretti per la quarta gamma

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Circa 1/3 della frutta e verdura consumata dagli inglesi viene dall’Unione Europea dove cresce il rischio dei dazi in caso di mancato accordo sulla Brexit. È l’allarme che arriva dalla Coldiretti Salerno dove il presidente Vito Busillo teme che il mercato della quarta gamma possa subire limitazioni, dazi e costi maggiori per gli operatori.

“Il regno Unito è uno sbocco di mercato determinante per il comparto della provincia di Salerno, conferma Busillo, un mercato che potrebbe restringersi in caso di uscita del Regno Unito dall’Europa senza accordo.

 

Il timore, secondo l’analisi di Coldiretti, è l’aumento dei costi doganali non solo legati ai dazi, se e come ci saranno, ma i costi di transazioni e documentali, con una maggiore burocrazia. Attualmente sono in vigore i contratti già stipulati che prevedono fatturazione euro su euro. Il mercato della quarta gamma della Piana del Sele esporta all’estero circa il 70% del fatturato complessivo, il 33% solo nel Regno Unito.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp