Agguato a Baronissi, uomo ferito alla caviglia da un colpo di pistola. Due arresti

Sono state arrestate due persone oggi a Baronissi e a Fisciano per l’agguato compiuto domenica scorsa ai danni di un uomo di Baronissi che è stato ferito con un colpo di pistola ad una caviglia.

I carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino che avevano avviato immediatamente le indagini con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due uomini con le accuse di tentato omicidio, rapina a mano armata, violazione di domicilio, lesioni personali, detenzione e porto illegale di arma da fuoco aggravati dal metodo mafioso/camorristico.
Gli investigatori dell’Arma sono riusciti a ricostruire le fasi dell’agguato dello scorso 20 luglio. I due indagati hanno ingaggiato una vera e propria caccia all’uomo: hanno attirato la vittima prima recandosi a casa della figlia e poi rapinando il ciclomotore del figlio. La vittima è infatti tornata a casa per proteggere i familiari in auto. Appena lo hanno avuto a tiro gli hanno esploso numerosi colpi di pistola. Si è salvato riportando solo la ferita ad una caviglia perchè non si è fermato ed è fuggito via. L’agguato è stato ripreso anche da un sistema di videosorveglianza privato. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento