Aggressione in carcere a Salerno, detenuto contro il capo della Polizia Penitenziaria

Ancora un episodio di violenza nel carcere di Salerno. Oggi, infatti, un detenuto salernitano ha aggredito l’assistente capo della Polizia Penitenziaria Verdino Giuliano, che era in servizio. A lanciare l’allarme è stato il sindacato Sappe (Sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria).

Il detenuto stava rientrando dai colloqui quando è stato richiamato dal poliziotto ad osservare alcune regole. A quel punto il detenuto lo ha aggredito prima verbalmente e poi fisicamente.

In suo soccorso è giunto un altro agente che, a sua volta, è stato malmenato. I due sono stati trasportati prima presso l’infermeria del carcere e poi presso il pronto soccorso dell’ospedale “Ruggi d’Aragona”.

Ad entrambi sono stati refertati tra 7 giorni di prognosi. “Parte dei  detenuti della vicina sezione hanno acclamato ed incitato l’aggressore” così denunciano dal Sappe.

Lascia un Commento