Aggressione ai giornalisti durante le proteste dei cittadini a Napoli e Salerno. Il commento di Ottavio Lucarelli

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Anche il Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli commenta quello che è accaduto ieri sera, in particolare a Napoli, con le proteste di centinaia di cittadini dopo le dichiarazioni del presidente De Luca circa l’imminente lockdown a livello regionale.

In particolare Lucarelli fa riferimento all’aggressione subita dai giornalisti dell’emittente Canale 21, ai quali è stata danneggiata l’automobile, ma anche ai giornalisti di altre testate giornalistiche che sono stati minacciati e aggrediti. “La rivolta di camorra di ieri sera – dice Lucarelli – non ha solo mostrato il volto della Napoli dei clan, ma ha messo a rischio l’incolumità di forze dell’ordine giornalisti e cittadini”.

 

Lucarelli poi chiede alle autorità di tenere conto, nella assoluta necessità di riportare la situazione sotto totale controllo, di valutare i rischi a cui sono esposti i giornalisti nel difficile compito di raccontare la città.

“Protezione ai giornalisti e solidarietà alle forze dell’ordine” conclude Lucarelli.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp