Adescava ragazzine su Facebook, condannato a 6 anni di reclusione 33enne di Campagna

E’ stato condannato a 6 anni di reclusione un giovane di 33 anni, residente a Campagna, per accuse di pedofilia.

Adescava su Facebook ragazzine di 12 anni convincendole prima a spogliarsi e poi a compiere davanti alla webcam atti di autoerotismo. La condanna a 6 anni è arrivata al termine del processo con rito abbreviato davanti al giudice per le udienze preliminari presso il Tribunale di Salerno Sergio De Luca. Gli investigatori sono arrivati al 33enne di Campagna, arrestato lo scorso mese di luglio, tramite indagini della polizia postale e perquisizioni a Campagna e a Roma.

Nel suo computer sono stati trovati 243 video pedofili e quasi mille foto della stessa natura, di cui una 40ina con bambini al di sotto dei dieci anni. Materiale in gran parte scaricato da internet ma che gli inquirenti non escludono possa essere stato acquisito, seppure in minima parte, tramite contatti diretti.

Lascia un Commento