Ad Agropoli, pesci morti sulle acque del Testene. Scatta l’allarme

Ad Agropoli, cittadini e bagnanti preoccupati per la presenza di numerosi pesci morti sulle acque stagnanti del fiume Testene, in località Lido Azzurro. Si teme che nell'acqua possano esserci sostanze velenose.

Una situazione simile era stata già denunciata nel settembre 2008 e nel luglio dello scorso anno  il WWF chiese all’Arpac di effettuare controlli per verificare lo stato di salubrità delle acque.

La morte dei pesci, come precisato in passato da palazzo di città, non necessariamente avviene per inquinamento. Il decesso di quelli che comunemente sono definiti bottazzi può essere determinato anche dal passaggio da acque più profonde e fredde ad acque più basse, calde e con poco ossigeno.

Lascia un Commento