Accusato di violenza sessuale a Scario, dopo 19 anni arriva l’assoluzione

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Ha dovuto attendere 19 lunghi anni per avere giustizia. Accusato nel 2001 di abusi sessuali su una giovane donna russa, solo giovedì scorso per un artigiano di Scario, nel comune di San Giovanni a Piro, è arrivata l’assoluzione con la sentenza emessa dal Tribunale di Vallo della Lucania.

A processo, insieme all’artigiano, erano finiti anche un pescatore ed un imprenditore di Scario che però nel frattempo sono deceduti.

 

Le indagini portarono ben presto a svelare un traffico di prostituzione proveniente dall’Est Europa, organizzata ed orchestrata da una tale Luba, anche lei russa, che avrebbe indirizzato la donna russa e il marito a Scario, dove la stessa sera del loro arrivo, avevano condiviso un cena con il pescatore. Da quella cena sono scaturite le accuse mosse nei confronti dei tre uomini. Nel frattempo la donna russa e il marito sono rientrati in Russia diventando impossibile farli tornare in Italia per ascoltarli.

Il 2 ottobre 2008, su richiesta dell’avvocato Franco Maldonato, il Tribunale di Vallo della Lucania ha disposto una rogatoria internazionale chiedendo al Tribunale di Mosca di convocare i due perché potessero essere interrogate dal difensore degli imputati. Pubblico Ministero e difensori italiani erano stati autorizzati ad andare a Mosca per interrogare davanti al Tribunale moscovita la donna e il marito. Poi, per esigenze di contenimento della spesa, la rogatoria è stata sostituita dal Tribunale di Vallo con una videoconferenza. Giovedì è arrivata la sentenza: il fatto non sussiste.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp