Accoltellamento a Torrione, 16enne nel carcere minorile di Airola

E’ nel carcere di Airola, in provincia di Benevento, il 16enne arrestato all’alba di giovedì insieme all’amico 19enne, entrambi salernitani, con l’accusa di tentato omicidio, porto abusivo di armi e lesioni.  

I due ragazzi sono responsabili del grave ferimento di un 26enne, originario del napoletano, avvenuto mercoledì della scorsa settimana in piazza Giancamillo Gloriosi a Torrione.

Il giudice Vincenzo Di Florio del Tribunale per i Minorenni ha convalidato il fermo dei carabinieri, disponendo la detenzione nel carcere minorile.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri di Salerno, che hanno visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza e ascoltato i testimoni, il 26enne, con i due fratelli, si sarebbe trovato in piazza per acquistare dell’hashish dagli arrestati. La discussione si sarebbe accesa ed in pochi istanti sarebbe spuntato il coltello.

Il 26enne, in via di miglioramento, è stato ferito con trenta fendenti.

 

Lascia un Commento