Accoltellò collega per gelosia,condannato a 6 anni a Ravenna

 

E’ stato condannato a sei anni e mezzo di carcere Giuseppe Cipriano di 59 anni, originario di Scafati ma residente ad Angri, per aver accoltellato un 35enne romeno collega di lavoro in provincia di Ravenna nello scorso mese di settembre. Un episodio legato a questioni di gelosia in relazione alla frequentazione di una comune amica, una 41enne eritrea. L’accoltellamento avvenne in sala mensa nella loro ditta di Sant'Alberto, nel ravennate. Cipriano si era trasferito dalla provincia di Salerno in Romagna per lavoro giusto poco tempo prima dell'accaduto.

Secondo la difesa quei fendenti, che avevano prodotto ferite larghe e profonde per una prognosi di una ventina di giorni, non potevano uccidere. Il Giudice ha però ritenuto di non dovere derubricare l'imputazione di tentato omicidio. L'uomo si trova ancora in carcere.

Lascia un Commento