Abusivismo nell’artigianato, il prefetto Malfi incontra i vertici della CNA di Salerno

Il nuovo prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, ha incontrato, nel suo ufficio i vertici provinciali della Cna, la Confederazione nazionale dell’artigianato, rappresentata dal presidente Sergio Casola e dal direttore Paolo Quaranta, i quali hanno ribadito le loro preoccupazioni, a nome delle imprese artigiane, per il crescente e dilagante fenomeno di attività invisibili, che esercitano completamente in nero.

“Quello dell’abusivismo nel settore dell’artigianato – ha affermato Sergio Casola – è un fenomeno che ha assunto nella nostra provincia dimensioni preoccupanti con danni evidenti per le categorie interessate, poiche’ danneggia le imprese in regola creando concorrenza sleale”.

Al prefetto è stato riferito che la Cna di Salerno da tempo è impegnata in una campagna su più fronti per tentare di frenare il fenomeno dell’abusivismo e già in passato ha chiesto la collaborazione di enti, istituzioni, delle altre associazioni di categoria e delle forze sociali per una concreta e comune partecipazione a questa battaglia.

Il prefetto Malfi si è impegnato a proseguire il percorso contro ogni forma di irregolarità nel rispetto della continuità del lavoro svolto prima del suo insediamento.

Primo passo proposto dal prefetto Malfi quello di prevedere delle campagne di informazioni per le imprese sulle disposizioni e le normative che regolamentano le diverse attività.

Lascia un Commento