Abusi a scuola, condannato insegnante di Angri

Un insegnante di Angri è stato condannato anche in Appello, quindi al secondo grado di giudizio, per una brutta vicenda di abusi sessuali su un’allieva di scuola media. La Corte d’Appello del Tribunale di Salerno ha confermato la pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione, pena sospesa, per il docente di 55 anni.

I fatti risalgono all’anno scolastico 2011/2012 quando la ragazzina di 12 anni, che frequentava la seconda media di una scuola di Angri, stava partecipando ad un progetto teatrale. Il docente che era il regista avrebbe palpeggiato e baciato l’allieva all’interno della sala teatro e dell’aula informatica della scuola media.

Diversi gli episodi denunciati dalla minore, ma ce ne uno in particolare che ha sostenuto l’accusa. Gli abusi che sarebbero andati avanti per circa un’ora durante la quale la ragazzina sarebbe stata sottratta alle normali attività didattiche per seguire il professore nella sala informatica con il pretesto di preparare il copione per lo spettacolo teatrale. Gli abusi si sarebbero consumati davanti ad uno studente down di cui l’imputato era docente di sostegno, impegnato in una lezione di computer.

Ieri la conferma della condanna in Appello a 1 anno e 4 mesi.

Lascia un Commento