“Abbandonati dai provvedimenti del Cura Italiana”, il settore marittimo alza la voce

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sono 131 le Società di Navigazione che operano su tutto il territorio nazionale, effettuando l’attività di trasporto passeggeri con motonavi adibite alla Navigazione Nazionale Marittima, Lagunare e Fluviale.

Le motonavi effettuano collegamenti di trasporto passeggeri sia di linea e non, collegamenti turistici tra le località Italiane e per le isole, gite ed escursioni e servizi di navigazione in acque Interne. Si tratta quindi di un servizio fondamentale per il sistema turistico nazionale ma anche per l’indotto occupazionale per lavoratori annuali e stagionali, che però, in questo momento delicato, in piena emergenza covid, rischiano di non poter lavorare e di non avere un sostegno economico poiché non rientrano nelle categorie identificate dai Decreti emessi dal Governo dall’inizio dell’emergenza ad oggi.

 

“Ci sentiamo abbandonati dai provvedimenti Cura Italia che il governo italiano ha decretato nei giorni scorsi. Sono stati infatti completamente dimenticate le aziende e i nostri lavoratori” questo il grido d’allarme lanciato dall’Associazione Italiana Armatori Trasporto Passeggeri presieduta da Salvatore Gambardella.

Ne abbiamo parlato con Antonio Caiazzo della cooperativa CilentoMare

Ascolta
Antonio Caiazzo su difficoltà settore marittimo

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp