A Teggiano il Premio San Giovanni Paolo II. Collegamento con Mastrovito (Acli Salerno)

E’ in corso a Teggiano la terza edizione del Premio San Giovanni Paolo II, l’atteso appuntamento realizzato grazie all’impegno dei soci di Acli “Camminare Insieme” che rappresenta un’importante occasione per ricordare papa Wojtyla.

L’appuntamento è per oggi e domani nella parrocchia di San Marco.

Quest’anno la commissione presieduta da Francesco Antonio Grana – vaticanista de ilfattoquotidiano.it – ha scelto di premiare S.Em. Cardinale Giovanni Lajolo, presidente del CdA della LUMSA di Roma, che fu anche “ministro degli Esteri” di san Giovanni Paolo II ricoprendo il prestigioso incarico di segretario per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato vaticana. Lajolo ha ricevuto l’ordinazione episcopale proprio dalle mani del Papa polacco, nel 1989 poi nel 1995, è stato nominato nunzio in Germania, incarico che fu di Pio XII. Premiati anche il vaticanista Luca Caruso, oggi Portavoce della Fondazione vaticana “Benedetto XVI” e Roberto Durigutto, Visual Merchandising della Decima Regio, prestigiosa Maison di arte sacra che fornisce da oltre 30 anni i paramenti liturgici ai Pontefici. Tutti, in modi diversi, legati a papa Wojtyla.

L’evento, promosso ed organizzato con la diocesi di Teggiano si tiene proprio nella parrocchia di San Marco, guidata da Don Vincenzo Gallo, dove è custodita la reliquia ex capillis del Santo.

Sul posto Pino D’Elia

Ascolta il collegamento in diretta con il presidente provinciale ACLI, Gianluca Mastrovito

Teggiano, Premio san Giovanni Paolo II

Lascia un Commento