A Teggiano il museo ‘Lapidario Dianense’, intervista al direttore Museo Diocesano, Marco Ambrogi

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Apre battenti domani, domenica 24 luglio alle 18.30 a Teggiano un nuovo museo, il "Lapidario Dianense".

Il museo è all'interno dell'antica cappella di Sant'Eligio in San Michele Arcangelo collegata alla cripta di Santa Venera, e raccoglie manufatti di età classica, medievale, rinascimentale e moderna. La collezione d'arte scultorea, curata dalla Diocesi di Teggiano-Policastro, è stata finanziata dalla Regione Campania. 

In mostra numerose opere d’arte tra cui spiccano elementi decorativi zoomorfi, antropomorfi e fitomorfi, un quadrante d'orologio del Settecento, una lastra tardo-quattrocentesca, un leone stiloforo, la scultura di un guerriero ed una lastra di tabernacolo, oltre ad uno stemmario che raccoglie chiavi d'arco e sculture con impressi gli emblemi di famiglie patrizie e di alti prelati.

 

 

Il progetto nasce dall'idea del Direttore del Museo Diocesano, Marco Ambrogi, che abbiamo intervistato.

Riascolta l'intervista QUI

Marco Ambrogi su Lapidario dianense

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp