A Sapri aumenta la tassa per l’occupazione del suolo pubblico, protestano i mercatali

I mercatali iscritti all’associazione Asia protestano contro la delibera del Comune di Sapri che ha incrementato la tassa per l’occupazione del suolo pubblico in occasione della Fiera dell’Immacolata portandola da 30 a 120 euro per mezza giornata.

Gli ambulanti hanno firmato una petizione contro l’aumento della tassa e ora minacciano l'occupazione delle vie dedicate al mercato, in particolare Via Carducci e Piazza Plebiscito.

Secondo il referente provinciale di Salerno dei mercatali Asia, Carmine Genovese, e secondo il referente di Sapri, Emiliano Esposito, quanto chiesto dal Comune di Sapri è esagerato e inaccettabile.

I mercatali si aspettano un cambio di rotta immediata da parte dell'amministrazione saprese accusata di distruggere il settore. I vertici Asia chiedono un intervento immediato e sono pronti a fare proteste democratiche ma forti che possono comportare anche l'occupazione del suolo pubblico.

Lascia un Commento