A Salerno asili nido aperti anche di sabato sera

Nove asili nido che presto diventeranno 11. Strutture che su richiesta saranno aperti anche il sabato sera. Accade a Salerno che ad oggi accoglie 463 bimbi negli asili nido attivi.

“Oltre dieci anni fa – racconta l’assessore comunale Nino Savastano – abbiamo immaginato la costruzione di un sistema pubblico di educazione per l’infanzia perché crediamo che la politica debba occuparsi in primo luogo delle persone”. Salerno ha attualmente nove nidi attivi ed accoglie 463 bambini. Il personale impiegato è di 158 unità tra educatrici, ausiliari, cuoche, coordinatori, segreterie, autisti e assistenti pulmino. Ogni nido è dotato di cucina interna. I pasti vengono preparati al momento della refezione e le derrate alimentari di prodotti freschi vengono consegnate dai fornitori quotidianamente. I nidi sono aperti 11 mesi l’anno, da settembre a luglio, dalle 7.30 alle 17.00. Nel corso dell’anno vengono implementati servizi aggiuntivi per andare incontro alle esigenze delle famiglie che ne faranno richiesta tra cui pre- accoglienza con apertura anticipata alle 7:00; post- accoglienza con chiusura posticipata alle 18:00; Sabato Insieme con apertura il sabato mattina dalle 7.00 alle 12.30; con orario 7:30/12:30. Ed ancora Festività Natalizie con apertura mattutina anche nel periodo di tradizionale chiusura. E quest’anno i nidi saranno aperti, a richiesta, anche il sabato sera.

“Ripeteremo un servizio già sperimentato qualche anno fa – dice ancora Savastano – il nido serale che offre alle famiglie richiedenti di poter usufruire nel servizio nido per due sabati al mese dalle 19.30 alle 23.30 consentendo loro di vivere momenti specificamente dedicati alla coppia. Speriamo, infine, di poter aprire altri due nidi a strettissimo giro, abbiamo presentato alla Regione Campania, su una misura di finanziamento FESR, due nuovi progetti per la realizzazione di una struttura al centro storico in Via Trotula De’ Ruggiero e l’altro nel quartiere Monticelli a Fuorni”. Il 29 e 30 novembre si terrà in città il convegno di studi dal titolo “L’approccio integrato 0/6 nell’educazione dei bambini” promosso dal Gruppo Cgm e dal Consorzio di Cooperative Sociali “La Rada”. La convention, in programma al Lloyd’s Baia Hotel, approfondirà tutti i risvolti legislativi ed operativi del Decreto attuativo della Riforma 107.

Lascia un Commento