A Pisciotta il Giudice di Pace non chiudera’. Consiglio di Stato ribalta sentenza del Tar

Il giudice di Pace resta a Pisciotta, almeno per ora.

Il Consiglio di Stato ha quindi ribaltato la sentenza del Tar Campania che aveva invece confermato la soppressione del servizio.

Il Ministero della Giustizia aveva deciso di trasferire tutte le attività del giudice di pace di Pisciotta a Vallo della Lucania.

Tra le motivazioni anche la difficoltà a svolgere il servizio in modo regolare soprattutto per questioni di disponibilità di personale.

L’ufficio di Pisciotta, sia per requisiti numerici che per capacità professionale dei dipendenti, era stato ritenuto inefficace a garantire la funzionalità del servizio.

Ora si attende il giudizio di merito.

Soddisfatto il sindaco Ettore Liguori. 

Lascia un Commento