A Napoli i funerali di Antonio Rastrelli, presidente della Regione Campania dal ’95 al ’99

Si terranno domani mattina alle 11 a Napoli, nella chiesa del Sacro Cuore, al corso Vittorio Emanuele, i funerali di Antonio Rastrelli, presidente della Regione Campania dal 1995 al 1999 e sottosegretario al Tesoro nel primo governo Berlusconi.

Rastrelli è morto ieri.

Nel 1994, fu eletto alla Camera nel collegio Napoli-Vomero, e nominato sottosegretario al Tesoro del primo governo Berlusconi. Nel gennaio 1995 aderì alla svolta di Fiuggi di An e si candidò per l’elezione diretta alla presidenza della Regione Campania: sostenuto da una coalizione di centrodestra riuscì a vincere con il 48% circa dei voti. Alle elezioni regionali del 2000 tentò una nuova elezione alla presidenza della Campania, ma venne sconfitto dal candidato del centrosinistra Antonio Bassolino. Nel 2001 si dimise dal Consiglio regionale della Campania, in quanto eletto, all’unanimità dal Parlamento e su indicazione del Presidente della Repubblica Ciampi, divenne membro laico del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, carica ricoperta fino al 2006. Nel novembre del 2007 ufficializzò il suo passaggio alla nuova formazione politica La Destra, guidata da Francesco Storace.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento